Stampa 

 

L’Armata Bianca ha più volte sperimentato la potenza di grazia che emana dal “sì” dei bambini e ne diamo alcuni esempi:

1980, 30 agosto
Giovanni Paolo II è in visita a L’Aquila. Da mesi c’è una grande tensione in Polonia tra il governo comunista e il sindacato Solidarnosc. I carri armati russi sono ai confini e si parla di una terza guerra mondiale. Il Papa, prima di venire a L’Aquila, chiede preghiere per la sua patria. L’Armata Bianca riunisce allo stadio 4.000 bambini che si consacrano a Dio Padre in Maria e recitano i 15 misteri del Rosario per fare al Papa il dono della pace in Polonia. Mentre i bambini pregano, in quella stessa ora, in Polonia si raggiunge l’accordo tra il leader del sindacato Lech Walesa e il capo del Governo Wojciech Jaruzelski, come risulta dai giornali.


1981, 13 maggio
Si riuniscono nella Basilica del Buon Consiglio di Capodimonte a Napoli circa 1000 bambini delle scuole elementari che si consacrano al Padre in Maria offrendo la vita per la pace nel mondo e per il Papa. Lo stesso giorno Giovanni Paolo II viene colpito in piazza San Pietro, ma miracolosamente non muore. Dirà lui stesso: “Fu una mano materna a guidare la traiettoria della pallottola e il Papa agonizzante si fermò sulla soglia della morte”.

 

1981, 2 giugno
Su invito dell’Arcivescovo di Chieti, Mons. Vincenzo Fagiolo, l’Armata Bianca raduna 800 bambini per una Santa Messa nella Cattedrale. I bambini recitano il Rosario e si consacrano a Dio perché il Santo Padre possa ritornare al più presto in Vaticano. Il pomeriggio dello stesso giorno, nonostante il parere contrario dei medici, Giovanni Paolo II torna in Vaticano per la Pentecoste.

 



1994 Guerra tra Perù ed Ecuador

Su invito del Card. Bernardino Echeverria, l’Armata Bianca consacra a Quito 25.000 bambini al Padre del Cielo per la pace tra Perù ed Ecuador. Il giorno della fine della missione terminano le ostilità. La pace definitiva sarà firmata il 13 maggio del 1999 (anniversario della prima apparizione di Fatima) e le perdite umane saranno molto limitate nonostante la grande disponibilità di armi dei due Paesi.

 


1999, maggio
La guerra nel Kosovo non accenna a terminare. L’Armata Bianca di Vasto (CH) organizza un incontro con tutte le scuole elementari della città: dal 10 al 13 maggio tutti i bambini dell’asilo e delle elementari vengono consacrati al Padre e recitano il rosario per la pace in Croazia. Dopo qualche giorno, nella festa del Cuore Immacolato di Maria, terminano le ostilità in Croazia.