L’Udienza del 27 maggio 1989, concessa a 10 mila bambini dell’Armata Bianca, dei quali molte centinaia aquilani, non fu perciò una concessione estemporanea, ma il culmine di un antico rapporto tra i bambini e il loro Papà di Roma, che era ben a conoscenza anche dell’attività dell’Armata Bianca in Polonia, dove essa conta migliaia di aderenti.

Durante l’udienza Padre Andrea D’Ascanio presentò al Papa i 10 mila bambini dell’Armata Bianca come piccoli David che, con la “fionda” del Rosario, colpiscono il gigante Golia e lo atterrano: è evidente che per “Golia” si intendeva il comunismo.

I bambini furono invitati ad offrire se stessi per questa intenzione, la loro risposta fu un “sì” di una potenza indescrivibile: è temerario ipotizzare (certo: in una logica di fede!) che, per far crollare il muro di Berlino - il 10 novembre dello stesso anno - sia stata determinante la spallatina data dai piccoli dell’Armata Bianca?